domenica 1 aprile 2012

La caffettiera napoletana, preparazione trucchi e segreti

La caffettiera napoletana, preparazione trucchi e segreti
La caffettiera napoletana è stata la macchina da caffè fino all'arrivo della moka per tutti i napoletani. Diciamo subito che chi ama il caffè del bar per intenderci, resti lonatano da questo metodo di preparazione, perchè è molto più leggero e lungo, più simile all'americano, anche perchè il metodo di preparazione è molto simile a quest'ultimo.

Ma la tradizione è tradizione e chi ha avuto la fortuna di assistere a questo rituale capisce di cosa parlo.
Ecco come preparare questo caffè:
1 Usare caffè macinato per la napoletana, molto fine. 
2 Riempire la caldaia dell’acqua fino a mezzo centimetro sotto al forellino. 
3 Riempire il filtro del caffé (abbondante) compattando con un cucchiaino e praticare un piccolo foro in superfice. 
4 Mettere sul fuoco e portare all'ebollizione l'acqua per 3/4 minuti circa. 
5 Girare la caffettiera dal forellino fuoriescono un pò d'acqua quando bolle. 
6 Effettuare la rotazione della macchinetta in un solo colpo afferrando la caffettiera per i due manici. Durante tale operazione uscirà uno zampillo d’acqua dal forellino, è normale. 
7 Dopo la rotazione, chiudere il beccuccio col “coppetiello”, cioè un piccolo cono di carta di giornale che serve a conservare l’aroma del caffè durante il filtraggio che può durare anche 5 minuti
8 Bevete il caffè... e dite a che bellu cafè sol a napl o san fa :))))

P.S.
La mia bisnonna quando ero piccolo mi metteva un poco di questo caffè su un "cozzetto di pane" ( la parte terminale dello sfilatino) con un po di zucchero, questa è stata la mia merenda pomeridiana per molti anni.
Eduardo Ee Filippo Questi fantasmi
«Sul becco io ci metto questo "coppitiello" di carta ... il fumo denso del primo caffè che scorre, che è poi il più carico non si disperde. Come pure ... prima di colare l'acqua, che bisogna farla bollire per tre quattro minuti, per lo meno, ... nella parte interna della capsula bucherellata, bisogna cospargervi mezzo cucchiaino di polvere appena macinata, ... in modo che, nel momento della colata, l'acqua in pieno calore già si aromatizza per conto suo.»
Eduardo Ee Filippo da "Questi fantasmi"

Nessun commento:

Posta un commento